Estensione fallimento a socio accomandante - Cass. 06.11.2014, nr. 7554
E’ soggetto ad estensione del fallimento ai sensi dell’art. 147 L.F. il socio accomandante che, apponendovi la propria firma, emette assegni bancari tratti sul conto della società quando non sussista una mera delega per cassa. Di fatto, l’accomandante, così operando, assume solidale ed illimitata responsabilità ai sensi dell’art. 2320 c.c.

 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58