Soci illimitatamente responsabili nel c.p. - Cass. Civ. SS.UU. 16.02.2015 nr. 3022
Il concordato preventivo non produce effetti verso i terzi che hanno rilasciato garanzia nell’interesse del debitore in quanto si tratta di soggetti estranei. Non può essere considerato terzo, invece, il socio illimitatamente responsabile che abbia rilasciato garanzia per cui l’esclusione dell’effetto esdebitatorio opera, sia per i rapporti di coobbligazione e le garanzie personali sia per le garanzie reali, solo nel caso di terzo che non sia socio illimitatamente responsabile.

 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58