Credito professionista prededucibile - Cassazione, Sez. IV, nr. 18922, 09.09.14
Nonostante l'attività possa essere svolta autonomamente del debitore, il professionista che abbia assistito quest'ultimo nella preparazione della documentazione per la domanda di fallimento in proprio, è sempre qualificabile, nel successivo fallimento, come credito prededucibile ai sensi del comma II, art. 111 L.F. che costituisce norma generale, applicabile a tutte le procedure concorsuali, come ormai definitivamente chiarito anche dall'abrogazione dal comma IV, art. 182 quater L.F. ad opera del d.l. nr. 83 del 22.06.2012 convertito, con modifiche, dalla legge 134 del 07.08.2012.

 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58