Bonifica siti inquinati in fallimento - Consiglio di Stato 30.06.2014
l curatore non subentra negli obblighi strettamente inerenti alla responsabilità dell'impresa fallita nonostante ne abbia l'amministrazione patrimoniale, per cui il curatore non può essere destinatario di ordinanze sindacali dirette alla bonifica dei siti inquinati per effetto di condotte poste in essere dalla società prima del fallimento, a meno che non sia stato disposto l'esercizio provvisorio. Consiglio di Stato 30.06.2014 - Est. Gaviano

 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58