Fideiussori votano nel concordato preventivo
I fideiussori del debitore in concordato preventivo devono essere ammessi al voto ai sensi dell’art. 176 L.F., anche se non sono stati ancora escussi, in quanto il loro debito sorge nel momento in cui rilasciano la fideiussione e, contestualmente, sorge il loro credito nei confronti del debitore nell’interesse del quale hanno rilasciato la garanzia personale. - Tribunale di Bergamo, 20.02.2014 - decreto G.D. Giraldi

 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58