Fondata incostituzionalita’ infalcidiabilita’ Iva nel c.p. – Tribunale Verona 10.04.2013
Non e’ manifestatamente infondata la questione di illegittimita’ costituzionale del combinato disposto dagli artt. 160 e 182 ter L.F. in relazione all’art. 97 Cost. per quanto riguarda l’inammissibilita’ della proposta di concordato preventivo con falcidia dell’Imposta sul Valore Aggiunto, qualora la si consideri risorsa propria dell’Unione Europea, senza permettere all’Erario di valutare, sostanzialmente, la convenienza della proposta di soddisfacimento contenuta nel piano rispetto alla minore prospettiva di realizzo in caso di deriva fallimentare. Di conseguenza, si preclude alla Pubblica Amministrazione la possibilità di accettare una proposta di c.p. economicamente piu’ vantaggiosa rispetto al fallimento. - Tribunale di Verona, Sez. II, 10 aprile 2013

 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58