No distinzione natura debiti imprenditore per art. 5 L.F. - Cassazione 04.06.2012 nr. 8930
Non esiste alcuna possibilità di distinzione tra debiti aventi natura civile e debiti aventi natura commerciale in capo all’imprenditore individuale per cui, ai fini della sussistenza del presupposto dell’insolvenza, occorre tenere conto complessivamente delle due tipologie di debiti per la quantificazione debitoria. Si evidenzia, in proposito, che l’ordinamento italiano non permette limitazioni della garanzia patrimoniale in funzione della causa sottesa ai debiti contratti per cui questi saranno considerati indistintamente ai fini degli artt. 1 e 5 L.F.

 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58