Istanza di fallimento - Cassazione nr. 25870, 02.12.2011, Est. Rordorf
Non รจ ostativa alla dichiarazione di fallimento una pregressa domanda rigettata ex art. 22 L.F. qualora la successiva sia basata su elemento sopravvenuto non valendo, nel caso, la preclusione pro iudicato. Inoltre, la convocazione del debitore in camera di consiglio costituisce atto organizzativo coerente con la prescrizione ex comma 4, art. 15 L.F., tenuto conto del tenore del provvedimento e dei suoi allegati.

 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58