Controllo giudice per omologa concordato preventivo - Cassazione 15.09.2011 nr. 18864
In sede di omologa del concordato preventivo, il giudice pur non operando alcuna verifica della convenienza economica della proposta, non puo’ esimersi dalla verifica di legittimita’ sostanziale, svincolandosi anche dall’attestato del professionista, escludendo l’omologazione qualora ravvisi un vizio non sanabile come quello del caso di specie consistente nell’omessa rappresentazione di un rilevante credito privilegiato. Il giudice, infatti, assolve alla funzione di tutore dell’interesse pubblico per cui interviene qualora si configurino illegittime alterazioni nell’utilizzo di tale strumento concorsuale.

 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58