Omessa richiesta privilegio non sanabile - Cassazione 15.07.2011, Est. Didone
Omessa richiesta privilegio non sanabile - Cassazione 15

Omessa richiesta privilegio non sanabile - Cassazione 15.07.2011, Est. Didone

L’istanza di ammissione al passivo non puo’ essere modificata dopo il deposito in Cancelleria neppure se la modifica e’ proposta prima dell’udienza di verifica.

E’ preclusa, inoltre, la possibilita’ di intervenire mediante c.d. domanda integrativa.

Di piu’. La richiesta di privilegio non puo’ costituire neppure l’oggetto di una domanda autonoma rispetto alla prima istanza nella quale era stata omessa la richiesta di privilegio che costituisce un elemento della causa petendi indispensabile per conseguire l’ammissione in via privilegiata.

Cassazione 15 luglio 2011 nr. 15702, Est. Didone


 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58