Art. 26 L.F. - Cassazione 26.02.2010
Nell’ambito dei reclami contro i decreti del G.D. ex comma 3, art. 26 L.F., il termine dei dieci giorni decorre, per l’istante, dalla comunicazione del provvedimento, nella sua integrita’, in maniera da garantirne l’avvenuta ricezione (posta, posta elettronica, fax); pertanto, qualora il curatore si sia limitato ad inoltrare la comunicazione del diniego all’istanza, in guisa da rappresentare parzialmente il provvedimento, si applica il temine dei novanta giorni ai sensi del comma 4, art. 26 L.F. Cassazione Civile, Sez. I, 26.02.2010, nr. 4783

 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58