Bancarotta per la “testa di legno” – Cassazione 19049, 19.05.2010
Bancarotta per la “testa di legno” – Cassazione 19049, 19

Bancarotta per la “testa di legno” – Cassazione 19049, 19.05.2010

Qualora emergano le condizioni soggettive ed oggettive contemplate dalla normativa, la cosiddetta testa di legno è responsabile di tutti i comportamenti penalmente rilevanti a lui addebitabili anche nel caso di colpevole e consapevole inerzia di fronte alle condotte poste in essere dall’amministratore sostanziale.

La testa di legno risponde, pertanto, anche delle condotte realizzate dall’amministratore di fatto di cui ha avuto una generica consapevolezza, anche se quest’ultima non concerne singoli specifici episodi.


 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58