Corruzione giudiziaria - Cassazione 36323/2009
Corruzione del Giudice Delegato - Cassazione 36323/2009

Corruzione giudiziaria - Cassazione 36323/2009

Secondo la Corte, nell’ambito della corruzione in atti giudiziari rientra anche l’esercizio della funzione giudiziaria a favore di professionisti con una gestione illecita delle procedura concorsuali attraverso la formazione di collegi falsi con l’obiettivo di concentrare su un determinato soggetto la gestione complessiva delle procedure concorsuali e disporre dei relativi interventi a favore di professionisti a cui erano conferiti i più diversi incarichi. E’ finita nel mirino della Cassazione anche l’applicazione, agli stessi professionisti, dei massimi tariffari con ingiustificato aumento dei costi della procedura ed altre operazioni che integrano il reato di corruzione giudiziaria.

Cassazione 18 settembre 2009, nr. 36323


 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58