Opposizione alla chiusura del fallimento - Cassazione 13.01.2010 n°359
Opposizione alla chiusura del fallimento - Cassazione 13

Opposizione alla chiusura del fallimento - Cassazione 13.01.2010 n°359

La Cassazione conferma che il reclamo contro il decreto che sancisce la chiusura del fallimento è ammissibile solo contro il difetto di uno dei casi contemplati dall’art. 118 L.F. rispetto al quale devono essere considerati legittimazione ed interesse.

Nel caso esaminato dalla Suprema Corte, si afferma che il mero richiamo al pregiudizio genericamente ritraibile dal creditore esclude la stessa ammissibilità del ricorso ex art. 26 L.F. contro il decreto emesso dal Tribunale ai sensi dell’art. 119 L.F.; inoltre, non esiste nessun genere di facoltà discrezionale in capo all’ufficio di protrarre la procedura o differirne la chiusura che deve essere dichiarata anche se sussistono pendenze di giudizio di opposizione allo S.P. o insinuazione tardiva.


 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58