Criteri incarichi Curatori fallimentari
Criteri incarichi Curatori fallimentari

Criteri incarichi Curatori fallimentari

Rispondendo alle esigenze di chiarezza ed equità sovente lamentate dai professionisti che si occupano della materia concorsuale, la sezione fallimentare del Tribunale di Milano ha redatto una circolare, non ancora divulgata, inerente ai criteri di assegnazione delle procedure.

Oltre alle soglie di età (almeno 5 anni di iscrizione all’albo professionale ed un età anagrafica non superiore ai 72 anni) i Giudici Delegati dovranno considerare l’onorabilità, la diligenza, l’etica professionale, la diligenza, la disponibilità e l’efficienza del professionista.

Occorrerà tenere conto della tempestività delle azioni patrimoniali e del rispetto dei tempi per gli adempimenti previsti dalla normativa.

La circolare contempla anche un criterio di equità nella distribuzione degli incarichi considerando la casistica delle assegnazione di fallimenti ad attivo zero.

Sotto la lente di osservazione saranno anche gli incarichi ai legali conferiti dai curatori; infatti ciascun avvocato non potrà essere assegnatario di oltre 15 mandati all’anno.


 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58