Credito fondiario e fallimento. Cassazione 04.09.2009
Credito fondiario e fallimento

Credito fondiario e fallimento. Cassazione 04.09.2009

L’istituto di credito fondiario, per trattenere in via definitiva quanto ottenuto dall’esecuzione individuale a copertura del proprio credito deve necessariamente insinuarsi al passivo del fallimento del debitore così partecipando all’esecuzione concorsuale.

Le disposizioni eccezionali sul credito fondiario riguardano, invero, solo la fase di liquidazione dei beni e non anche quella dell’accertamento del passivo, non apportando alcuna deroga al principio della esclusività della verifica fallimentare, posta dall’art. 52 L.F.

Cassazione, Sezione I, n°19217, 4 settembre 2009


 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58