Art. 99 L.F. – Decreto Tribunale di Pescara 10.02.2009
Art

Art. 99 L.F. – Decreto Tribunale di Pescara 10.02.2009

Il carattere sommario dell’accertamento dei crediti insinuati allo Stato Passivo, per i quali, si rammenta, non è necessaria l’assistenza di un legale, inibisce di qualificare i giudizi ex art. 98 L.F. quali impugnazioni in senso stretto, imponendo, pertanto, di mantenere ferma la ricostruzione dell’intero procedimento di verifica del passivo quale successione di una fase sommaria e di una fase di cognizione piena in cui la decadenza eventualmente verificatasi nella prima non è suscettibile di esplicare effetti preclusivi.

In conclusione di quanto sopra è, quindi, consentita, con l’impugnazione, la produzione di documenti non prodotti in occasione dell’accertamento dei crediti nel termine previsto dal settimo comma dell’art. 93 L.F. nel testo vigente prima delle modifiche apportate dal D.Lgs 169/2007.

Decreto Tribunale di Pescara 10.02.2009. Pres. ed Est. F. Filocamo


 

 


Fallimenti Pescara

Fallco

Creato da GAP Informatica Snc - Area58